30 Jahre / 30 anni DROGENPRÄVENTION
PREVENZIONE all'uso di DROGA

1987 - 2017
 
Siete qui:    Home  |  Konrad Fissneider  |  La mia famiglia

La mia vita

La mia infanzia

1962Sono venuto al mondo l'8 settembre 1957, primo di sette figli. Mi sono rivelato, sin da subito, un bimbo vivace che desiderava provare tutto. Allo stesso tempo, però, ero insicuro e bisognoso di affetto. Mio padre era un uomo premuroso e giusto, ma anche molto severo e autoritario. Capitava che elargisse punizioni e botte. Mia madre non è mai stata severa, era dotata di un notevole spirito di sacrificio, affettuosa e molto buona. Regalava a noi bambini attenzioni e sicurezza. La mia famiglia è rimasta molto coinvolta dalla mia tossicodipendenza e sono davvero molto riconoscente a tutti loro per non avermi mai lasciato cadere. Ancora oggi abbiamo un eccellente rapporto.


La famiglia che ho creato

 
Familie-FürLeseseiteDopo la terapia, la vita mi ha regalato una seconda chance. Temevo che le numerose droghe assunte mi avessero reso sterile e che nessuno volesse stare con me (un menomato fisico dal passato terribile), ma la realtà è stata ben diversa.

Nel 1989 ho conosciuto la mia futura moglie. È stato amore a prima vista e ho fatto il possibile per conquistarla. Quattro mesi più tardi ci siamo sposati. Nel 1990 è nata nostra figlia Jasmin e due anni dopo Christopher. Il matrimonio è durato fino al 1997. Dover lasciare la mia famiglia e non poter più vivere la quotidianità con i miei figli mi ha spezzato il cuore, ma siamo riusciti comunque a costruire un rapporto intimo: i miei ragazzi sono la cosa più importante. Sanno tutto di me e del mio passato, non gli ho mai nascosto nulla e non ho neanche cercato di indorargli la pillola.
 
 
- Für Leseseite Jasmin
- Für Leseseite Christopher
Nel frattempo Jasmin ha costruito una famiglia tutta sua e a gennaio del 2011 mi ha regalato un nipotino. Christopher è appassionato di kickbox e ha anche lui una storia da raccontare. All'età di 9 anni gli è stato diagnosticato il diabete, in adolescenza ha cominciato a fumare e, “Dio sia lodato“, nel frattempo è riuscito a smettere. Ora ascolta il suo corpo e si tiene in forma con lo sport. Insieme diffondiamo nel mondo lo stesso messaggio: vivete la vita senza uso di droghe, tenetevi in forma con lo sport e apprezzate a fondo ogni istante.





Non ci sono elementi.